Una strana scatola

semi offerta sciamanica - Accademia D.A.S.P.

Premetto che io ho due cose che mi prendono tanto: i cesti in vimini, di qualsiasi colore e forma e le scatole di metallo.

Per me sono “attrazioni fatali” perché ne ho la casa piena, ma non riesco a disfarmi di nessuna di loro, a meno che non si rompa e non sia più riparabile.

Quindi questa mattina, facendo pulizia in cucina, ho pulito anche sopra agli armadietti dove tengo alcune scatole di latta, dove ho conservato alcune cose, ma che ultimamente, presa da lavoro, non guardo proprio mai.

Mi ricordo che l’ultima volta le ho solo spolverate senza nemmeno aprirle, per cui oggi ho trovato qualche “sorpresina” ed ho dovuto buttare via quasi tutto quello che poteva essere genere alimentare: erbe seccate, foglie, cortecce ed altre cose che mi servono per particolari divinazioni.

Mi sono resa conto che sono più di due anni che non mi occupo più in modo serio e impegnato delle mie pratiche sciamaniche e sono rimasta avvilita nel capire che ho trascurato una parte importante di me e del mio percorso.

Purtroppo a volte la vita ti prende sotto altri aspetti e non ti lascia il tempo di coltivare ciò che è nel tuo profondo, nel tuo intimo energetico.

Ma sappiamo bene che nulla viene al caso….. probabilmente dovevo fare qualche scoperta importante.

Man mano che tiravo giù le mie scatole mi ricordavo, prima ancora di aprirle, cosa ci fosse dentro, e quando le aprivo scoprivo che contenevano veramente ciò che mi ricordavo, ma era tutto da buttare via.

Poi sono arrivata ad una scatola blu di biscotti e ancor prima di toccarla già mi è tornata alla mente Trieste, gli incontri sciamanici fatti sul Carso, meravigliosissimo Carso, e Val Rosandra stupendi posti magici….

Subito dopo mi sono ricordata di aver utilizzato ancora alcune volte quella scatola, che già aveva prodotto una magia, durante gli incontri a Ballabio, paesino sopra Lecco.

La magia di cui vi parlo è particolarissima, anche se molto, molto semplice.

Mi avevano regalato quei biscotti nella scatola di latta nel 2007 e, subito dopo averli mangiati pensai di utilizzarla per inserire i semi per gli incontri sciamanici che avrei effettuato a Trieste.

Quindi misi un sacchetto di plastica dentro alla scatola e riempii il tutto con i semi di lino, di girasole, con ceci, fagioli e lenticchie secche. In tutto cinque semi a tutti gli effetti.

Chiusi la scatola e cominciai ad andare a Trieste per una settimana ogni mese, e facendo quasi ogni sera, anche d’inverno, rituali sciamanici sul Carso, distribuendo i semi a tutte le dimensioni.

Nemmeno ci feci caso per tutto il tempo che andai a Trieste, che furono quasi quattro anni meravigliosi che volarono senza nemmeno me ne accorgessi, che non avevo mai dovuto riempire la scatola. Era sempre piena ed io nemmeno ci avevo fatto caso per tutto il tempo.

Poi, dovetti rinunciare ad andare in quella meravigliosa città e quindi riposi la scatola in un rustico vicino a casa, sopra una mensola.

Passarono un paio di anni e mi ritrovai in mano la scatola, ancora piena. Pensai che, data l’umidità del posto e il tempo che i semi erano stati li, dovevano essere andati a male, quindi aprii la scatola e trovai che i semi erano ancora li perfettamente conservati come se vi fossero appena stati messi.

Voglio specificare che NON HO MAI CHIIUSO il sacchetto di plastica, perchè il sacchetto mi serviva solo per non fare andare i semi più piccoli nelle pieghe del fondo.

Quindi, visto che i semi erano ancora perfetti, decisi di regalarli agli Esseri del Bosco che sta vicino a casa mia e quindi, insieme ad una persona, munita di incenso e scatola, feci un bel rituale di offerta e li versai tutti durante la passeggiata, svuotando la scatola

E tornammo a casa con la scatola vuota.

Misi la scatola sempre sullo stresso ripiano dove era stata per quel tempo e non ci pensai più.

Passarono quasi sette anni e mi si ripresentò l’occasione per effettuare un rituale sciamanico con offerta dei semi, perciò andai a riprendere la scatola e nel sollevarla….. mi accorsi che era pesante. Cosa ci avevo messo dentro? L’avevo svuotata ma era sempre la scatola delle offerte… perché vi avevo messo dentro qualcosa’

Quindi aprii la scatola e non potete immaginare la mia sorpresa qua do vidi che era piena di….. SEMI!!!

I CINQUE TIPI DI SEMI….non so come è potuto succedere, ma non mi chiesi nulla e ripresi la scatola per metterla nello zaino che mi porto dietro quando faccio le pratiche fuori di casa.

Quindi utilizzai ancora quei semi senza mai aggiungervi nulla…. Che bella scatola magica!!

A quel punto mi sembrava indelicato verso gli Spiriti metterla ancora nel rustico, per cui, quando finii di usarla, circa un anno dopo, la misi sopra gli armadietti della cucina

Quindi oggi quando ho aperto la scatola, sapevo che era piena di semi e questo non mi ha dato problemi, ma ero certa che quei semi sarebbero stati da buttare come tutte le altre erbe, cortecce, foglie etc che avevo riposto nello stesso punto.

Aperta la scatola, con una certa aria di “attenzione a ciò che ne uscirà”, sono rimasta di stucco vedendo che la scatola era ancora piena di semi perfettamente sani, come appena messi, come appena acquistati……

Ho quindi ringraziato e ho chiesto ai miei Spiriti cosa devo fare di quei semi così preziosi che si autoricaricano, e la risposta è stata la seguente:

“Per quest’anno (credo che intendano per Natale) procurati dei sacchettini, metti una manciata di semi per ogni sacchettino e poi regala il sacchettino ad ogni tuo amico/amica perché possa riprodurre nella loro vita il benessere alimentare, fisico, spirituale. Perché, insomma, nulla possa loro mancare mai.”

Quanta saggezza e quanto Amore nei miei Spiriti Guida!!!
Grazie, sicuramente farò così.

Quindi mi rivolgo a tutti quelli che desiderano il sacchettino di semi “speciali” dicendo loro di farmi sapere che lo desiderano e come fare a donarglielo che così li preparo per tutti!!!

A proposito…. Non credo che i semi finiranno o che non basteranno per tutti (ahahaha)

per ottenere il sacchettino scrivimi in privato sulla pagina “il tamburo della sciamana – scuola esoterica”

Ultimi articoli

corso IRIDOLOGIA Professionale D.A.S.P.

Iridologia e iride ematogena

Anche l’iridologia è una meravigliosa materia che rientra nelle tecniche dell’olistica dedicate al benessere della persona. L’iridologia è più una tecnica esplorativa, che cerca nell’iride i punti che creano o

Leggi Tutto »