VILLI INTESTINALI – conoscerli per curarsi

Conoscere l'intestino per risolvere i problemi

Molti non sanno nemmeno che esistano eppure sono di una importanza fondamentale per la nostra salute.

Come sappiamo i nostri avi avevano un grande rispetto di questo organo così importante per la nostra salute e che risente spesso di tutti quegli aspetti emozionali che “sembrano” toccare solo cuore e mente, ma che coinvolgono anche e soprattutto la corretta assimilazione delle sostanze nutritive per il nostro corpo.

Non per nulla i nostri nonni avevano imparato che ad ogni evento importante, ad ogni cambio di stagione e soprattutto ad ogni cambio di luogo (ad esempio se si andava dalla pianura al mare o verso i monti) era necessario dare un aiuto all’intestino con una bella pulizia: la famosa e così odiata purga

Pur senza conoscere a fondo questo apparato, perché di un vero e proprio apparato si tratta, erano consapevoli del rispetto che gli si doveva portare e l’importanza di mantenerlo in buona salute.

Oggi ne sappiamo un po’ di più. Oggi possiamo essere a conoscenza anche di terminologie e di studi medico scientifici che ci fanno capire non solo che “si deve fare perché è giusto così”, ma anche il perché è giusto farlo.

Conoscere l’intestino e capire quali sono i sintomi che ci indicano una sua problematica è veramente importante.

Almeno non dovremmo mai sottovalutare i sintomi che possono essere vari, come malnutrizione, stanchezza cronica, gonfiore eccessivo, meteorismo, stipsi e diarrea, a volte anche alternate, cistiti ricorrenti, bruciori, sindrome premestruale, mal di testa, febbri ricorrenti ed anche spesso il mal di gola, le problematiche ricorrenti alle vie respiratorie perché non dobbiamo dimenticare che se il cuore è collegato all’intestino crasso, il tenue è collegato ai polmoni.

Già, forse non tutti lo sanno ma spesso quando si risolvono i problemi di cuore anche l’intestino crasso funziona meglio e viceversa, mentre quando si hanno spesso problemi di natura respiratoria, basterebbe aiutare il tenue e i problemi si attenuano.

Non basta mangiare bene, come in tanti credono, ma spesso è la vita stessa che ci mette in difficoltà con stress (subito riconosciuto dai villi intestinali che non svolgono bene il loro lavoro), alcool, medicine, antibiotici (anche a breve periodo), conservanti e coloranti nei cibi sono micidiali per la nostra flora intestinale che ha bisogno di nutrizione salutare e non di chimica che la avvelena.

Infatti spesso si dice che se un bambino è spesso raffreddato basterebbe eliminare merendine, prodotti da forno industriali, succhi di frutta commerciali, bibite gassate e tutti quegli alimenti ricchi di conservanti che uccidono i batteri positivi nel nostro corpo, lasciandolo in balia dei virus e dei batteri nocivi resistenti

Ed è proprio nel tenue che troviamo i villi intestinali, le pliche ed i microvilli che sono quelli che aiutano in maggior quantità l’assimilazione di calcio e ferro e molti altri nutrienti indispensabili alla nostra salute.

Se i villi intestinali sono stanchi e deboli, se la flora intestinale che li mantiene in salute non è idonea, è avvelenata o è obsoleta, ecco che cominciano i problemi.

Quindi se rivedi fra i problemi che trovi scritto sopra, rivolgiti ad un buon naturopata che sappia come trattare il tuo corpo e a fare in modo che il tuo intestino torni a “Vivere” nel modo giusto…. E ricordati che solo un buon naturopata sa consigliarti quei ceppi che servono veramente a te per il tuo problema, perché, come in una catena di montaggio, ogni operaio deve essere posizionato nel punto giusto.

Abbandona il fai da te che spesso ti porta a conseguenze negative, ed evita i consigli di industrie che (giustamente ?) ricercano solo il proprio profitto.

Se veramente ami il tuo corpo e ricerchi il tuo benessere affidati a un esperto che abbia un diploma riconosciuto ben visibile nel proprio studio, come quei naturopati ed operatori olistici che escono dalla nostra Accademia.

Non conosci Naturopati qualificati vicino a te? Prova a vedere se nel nostro elenco degli operatori trovi ciò che stai cercando

Ultimi articoli

NORMOTIPI IN NATUROPATIA

Secondo la Naturopatia ogni persona rientra in una delle tre categorie ben definite che si formano a seconda della evoluzione più o meno condensata dei tre foglietti embrionali (chiamati anche

Leggi Tutto »